Seleziona una pagina

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO
Si sono adoperati materiali di recupero (es. una cassetta per frutta e verdura), e altri usati nella vita quotidiana (es. i bastoncini per arrosti), per sottolineare come sia possibile fabbricare da sé uno strumento. Quello che abbiamo scelto è un teatrino e con esso abbiamo espresso, per mezzo della narrazione, un po’ della nostra passione educativa e pedagogica: essa ci spinge ad essere dei “compagni di viaggio” per gli ospiti che contattiamo durante il turno di lavoro.
Proprio per esprimere il tema della Meta (ciò che dà significato al viaggio), abbiamo scelto alcuni sherpa come protagonisti del nostro racconto. Ci sono sembrati simboli che, meglio di altri, rappresentano l’impegno nel trovare il senso del nostro lavoro; anche noi, a volte, ci sentiamo sherpa e come loro aiutiamo chi deve attraversare difficoltà, spesso troppo aspre per essere affrontate da soli. E anche noi, qualche volta, siamo guide, oppure trasportatori di pesi, oppure entrambi.
La trama è essenziale: è la storia di un giovane che riceve in regalo, smarrisce e riconquista il Senso, la Meta (che ritorna in un gioco di parole) del suo andare, soprattutto grazie alla prossimità con i suoi simili.
Dedichiamo questo breve filmato fatto-in-casa agli ospiti della struttura, che a volte ci guidano e a volte ci chiedono di essere guidati.