Seleziona una pagina

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO
Il drago come figura dell’infanzia, ma anche come timore che provano “i grandi” di fronte ad alcune fragilità. Attraverso il teatro dell’improvvisazione ognuno ha “INCONTRATO” il suo drago: a volte intimorisce come quando eravamo piccini; altre ci paralizza e non ci permette di agire; al contrario altri draghi ci spingono ad agire senza riflettere, d’impulso; in alcune occasioni diventa nostro alleato e ci fa diventare “ancora più grandi”; ci chiede di essere coraggiosi e impegnarci per raggiungere i nostri sogni. Ognuno dei draghi che incontriamo nella nostra vita ci sprona a non fermarci, a prendere le decisioni (anche le più difficili) avendo fiducia nella direzione che sentiamo essere quella giusta.