Seleziona una pagina

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO
La prossima volta che inizia a piovere, stenditi sulla pancia, affonda il mento nell’erba e guarda come cade la pioggia: la visione di centinaia di fili d’erba che si inchinano e si rialzano come tasti di un pianoforte…
Ti potrai sentire fragile, proprio come un filo d’erba al vento, ma ricorda che quel piccolo ciuffo, spesso, ha il coraggio di crescere attraverso una fessura, cercando il sole.
Il vento potrà soffiare in direzioni diverse, portare, con sé, cambiamento… farti ondeggiare… ma tu continuea a ricercare la META….ha produrre il tuo suono….